garmin vivosport recensione

Garmin Vivosport recensione

Garmin Vivosport è un activity tracker completo con moltissime funzioni, che unisce un’ottima finitura estetica con un prezzo molto contenuto rispetto a competitor di marche più note. Si tratta di un prodotto di fascia media, perfetto per un uso quotidiano ed indirizzato ad utenti che vogliono trovare in un activity tracker tutte le funzioni principali.

Design e materiali

Garmin Vivosport unisce un design molto moderno a colori estremamente vivaci: grigio, fucsia e giallo. Non è quindi un prodotto adatto a chi ama lo stile classico.

Il design è ripreso quasi esattamente dal precedente modello, Vivosmart 3, che assomiglia al Vivosport in tutto e per tutto, almeno a livello estetico. Di certo il dispositivo non ha l’eleganza di un Samsung Gear Fit2 Pro Smartband, ma lo schermo è funzionale e riporta tutte le informazioni più importanti, anche se non è molto grande.

Si tratta di un dispositivo di fascia media anche come dimensioni, oltre che come funzioni disponibili. Chi vuole usufruire di un touch screen più grande dovrà però rivolgersi ad altri modelli di Garmin o dei competitor. Vivosport è disponibile in due diverse dimensioni, ma lo schermo ha sempre le stesse misure di 9.6mm x 19.2mm.

Lo schermo ridotto non ne intacca la visibilità, anche se dal vivo i colori sono più spenti di quanto lascino supporre le immagini promozionali. Si tratta di un prodotto molto resistente, adatto ad un uso prolungato, per cui non bisogna tenere l’usura.

Chi invece ama cambiare spesso colore dovrà rassegnarsi perchè non si trovano, almeno per il momento, in commercio i soli cinturini: per cambiarlo sarà necessario sostituire tutto l’activity tracker. La lacuna, che si estende a tutti gli accessori, sarà forse colmata in futuro: Garmin Vivosport è un prodotto relativamente nuovo, uscito nell’ultima parte del 2017.

Essendo un prodotto molto compatto, Garmin Vivosport ha il vantaggio di essere estremamente leggero e maneggevole, con un peso totale di soli 27 grammi, tanto che è facile dimenticarselo addosso una volta finito l’allentamento, sotto la doccia.

Nessun problema però: il cinturino è in silicone e Vivosport è del tutto impermeabile e il dispositivo è resistente all’acqua fino a 5 atmosfere. In più il touch screen funziona correttamente anche sotto il getto d’acqua, a differenza di alcuni modelli di competitor della stessa fascia di prezzo.

Si tratta di un prodotto adatto anche ad un nuotatore, ma in quest’ambito meno performante di un Samsung Gear Fit2 Pro o un Apple Watch Series 3. Alla compattezza dello schermo viene sacrificata, almeno in parte, la funzionalità del touch screen.

La cornice nera di contorno è molto ampia, per cui sarebbe stato possibile inserire uno schermo un poco più grande senza rendere il dispositivo più ingombrante. Lo schermo può essere impostato sia in modalità verticale che orizzontale.

Funzioni e software

Garmin Vivosport è un activity tracker adato per chi ama praticare sport diversi. I software contenuti nella smartband infatti sono calibrati per diverse attività, ma mancano ovviamente le opzioni più specifiche di prodotti analoghi e studiati per un utilizzo più mirato.

Il pubblico di riferimento è quindi quello che si dedica a più sport e ama alternare corsa, ciclismo e altro. Un lato molto positivo dei prodotti Garmin in generale, e di Vivosport in particolare, è che il software è in grado di riconoscere, in tutta autonomia, lo sport che si sta praticando in base al movimento del dispositivo al polso, detto MoveIQ.

Si tratta di una funzione molto comoda per chi non ha voglia di selezionare manualmente, ogni volta, l’attività praticata. Il miglior pregio, a livello di software, di Garmin Vivosport è la sua estrema versatilità e ricchezza di funzioni.

Il dispositivo integra un sensore HRM per i battiti cardiaci molto preciso, per essere un misuratore da polso, e un GPS di nuova generazione. La localizzazione è molto precisa e di tempi di latenza sono veramente minimi, anche quando si passa da un segnale satellitare ad un altro. Il dispositivo è dotato di un proprio GPS ed opera autonomamente anche senza collegare l’activity tracker allo smartphone.

A queste funzioni si aggiungono quelle di contapassi, sveglia, orologio con cronometro, calcolo della distanza percorsa ed altri più specifici, come il controllo delle calorie bruciare o dei piani saliti. Quando la misurazione è assente o imprecisa, per vari motivi, un apposito sotware calcola lo stato più probabile per approssimazione, in modo da non lasciare mai vuoti nella misurazione.

Fra le funzioni di allenamento vi sono il conteggio delle ripetizioni di un movimento e il calcolo dei tempi di recupero. La funzione VO2 Max permette di calcolare, dato il peso, il volume massimo di ossigeno massimo da consumare in ogni minuto al massimo delle prestazioni.

La funzione Fitness Age, poi, permette di calcolare la propria età fisica in base alle statistiche dell’utilizzo quotidiano del dispositivo, in modo da avere un quadro esatto della propria condizione e forma fisica, del proprio stato di salute e del livello di allentamento.

A livello software Garmin Vivosport si segnala quindi per la molteplicità e ricchezza delle funzioni presenti. Questa smartband è quindi adatta a tutti, indipendentemente dallo sport che si pratica di preferenza.

Connettività

Garmin Vivosport è in grado di funzionare in totale autonomia, anche senza la connessione ad uno smartphone. E’ possibile comunque connetterlo facilmente e comandarlo tramite il telefonino, grazie anche allìapp Garmin che permette di sincronizzare i diversi dispositivi. In questo modo è possibile utilizzare per il controllo lo schermo del proprio smartphone, superando i problemi dovuti al touch screen un po’ troppo piccolo.

Durata batteria

La batteria ha una durata nominale di 7 giorni in modalità smart e 8 ore in modalità GPS: Si tratta tutto commato di ottime prestazioni, soprattutto considerando che lo schermo del dispositivo rimane sempre accesso durante l’utiiizzo. Il blocco dello schermo personalizzabile avrebbe permesso un significativo risparmio di batteria e un ulteriore miglioramento delle prestazioni della stessa, che sono comunque molto buone.

Contenuto confezione, eventuali accessori

La confezione, oltre all’activity tracker, comprende un cavo per la ricarica e il trasferimento dati e un manuale tecnico di istruzioni. Sono disponibili, acquistabili a parte e non compresi nella confezione, anche un caricabatterie da 220v e un adattatore per caricare il dispositivo in auto, collegandolo all’accendisigari.

Per chi è consigliato

Grazie alle sue diverse funzioni Garmin Vivosport è adatto soprattutto a chi ama praticare sport diversi, ma anche a podisti o ciclisti che non pretendono un prodotto eccessivamente specifico. 

Pro:
– Misurazioni e rilevazioni molto precise
– Comodo e leggero
– Batteria molto performante

Contro:
– Touch screen troppo piccolo
– Notifiche da smartphone troppo semplificate, soprattutto per chi utilizza WhatsApp o i social network
– Timer non troppo preciso

 

Leave a Reply